Carità
Italian Arabic English French German Portuguese Russian Spanish Yiddish

Un Libro per Amico

carcere2"Un Libro per Amico" è una iniziativa pensata a favore dei detenuti del carcere di San Vittore: anche per il tuo «Sì» siamo online,  ed è possibile regalare loro, a metà prezzo (anche ordinando per e-mail, fax o telefono), un qualsiasi volume del catalogo Ares.


«UN LIBRO PER AMICO» consente di regalare, da oggi fino al 15 dicembre, uno o più volumi presenti nel catalogo delle Edizioni Ares ai carcerati di San Vittore con lo sconto del 50% sul prezzo di copertina.

L'iniziativa nasce dal preesistente progetto «SOPHIA»: un percorso di formazione culturale su tematiche esistenziali fondamentali, attraverso lezioni e incontri con professionisti di vari campi, per i detenuti del Carcere di Milano.

Dopo quattro anni dall'inizio di «SOPHIA» si è formato un gruppo di carcerati che ha chiesto di dare continuità alla formazione oltre i tempi ristretti della lezione, potendo approfondire anche in altri modi gli argomenti e le problematiche affrontate.

«UN LIBRO PER AMICO» è una prima, concreta risposta a questa richiesta dei detenuti

Un regalo anche per chi aderisce

I donatori che aderiscono al progetto «UN LIBRO PER AMICO» avranno il diritto del 30% di sconto sul primo ordine successivo che effettueranno per loro (dettagli sotto).

Finalità dell'iniziativa

Come nel caso di «SOPHIA», anche il progetto «UN LIBRO PER AMICO» è animato dalla convinzione pedagogica che la formazione culturale sia un tassello fondamentale nel processo educativo di ogni uomo, anche e tanto più del detenuto. Per questa ragione entrambi i Progetti hanno avuto riconoscimento da parte del Provveditorato e della Direzione della Casa Circondariale.

Come acquistare i volumi col 50% di sconto

Acquistare è semplice: si può acquistare online, o facendo l'ordine tramite e-mail, fax o telefono.

- Chi acquista online, potrà pagare esclusivamente con carta di credito (il contrassegno, ovviamente, in questo caso non è previsto). Il donatore può acquistare liberamente da ogni pagina del sito e mettere il volume o i volumi che gli interessano nel carrello. I libri via via ordinati compariranno nella colonna a destra del sito.
N.B. Lo sconto del 50% gli verrà quantificato solo all'atto del pagamento, quando, cioè, per terminare la procedura d'acquisto, avrà specificato di nuovo di volere aderire alla promozione «UN LIBRO PER AMICO».

Il sito applicherà automaticamente a chi acquista online il 30% di sconto sull'ordine successivo.

- Chi acquista: via e-mail (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), fax (02.29520163), o telefono (02.29526156), dovrà fornire, oltre al titolo o ai titoli del volume che intende regalare, la giustifica di pagamento, inviando contestualmente all'Editore ricevuta del bonifico (Iban: IT90E0103001608000000060654) o del conto corrente postale (n. 414201). N.B. Il donatore, in questo casi, potrà applicare da sé lo sconto del 50% sulla base dei prezzi di copertina indicati sul sito, ma dovrà ricordarsi di indicare nella causale, la dicitura "Promozione «UN LIBRO PER AMICO»".
I donatori che acquistano per e-mail, fax o telefono, avranno diritto a richiedere il 30% di sconto sul primo ordine successivo.

Consegna dei volumi ai detenuti

L'Editore tratterrà presso di sé i volumi acquistati e sarà sua cura recapitarli a San Vittore, in occasione del Natale 2010, consegnandoli sia ai singoli detenuti sia alle biblioteche dei diversi settori del carcere.
Sul sito Ares racconteremo questo momento conclusivo dell'iniziativa.

Nomi dei donatori & trasparenza dati

È intenzione dell'Editore accompagnare la consegna dei libri con i nominativi di quanti hanno contribuito all'iniziativa sia a titolo di ringraziamento sia per comunicare ai carcerati un volto dietro al regalo offerto. Inoltre, al termine dell'iniziativa, i nomi dei donatori verranno anche evidenziati in questa pagina del sito, insieme con i dati riassuntivi di questa prima edizione di «UN LIBRO PER AMICO».

A tal fine, sia attraverso il sito, sia attraverso le altro modalità di acquisto, i donatori dovranno specificare se desiderano che il loro nome compaia oppure no fra quello degli aderenti.

Info & Contatti

- Prof. Francesco Trapani, promotore e responsabile progetto «SOPHIA» e «UN LIBRO PER AMICO»: cell. 340.0539199; e-mail:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
- Dott. Riccardo Caniato, caporedattore Ed. Ares, promotore progetto «UN LIBRO PER AMICO»: cell. 333.3584110; e-mai:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
- Dott. Alessandro Rivali, ufficio stampa Ed. Ares: cell. 349.3344541; e-mail:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


TESTIMONIAL

Ecco la lista degli amici e collaboratori Ares che, per primi, hanno aderito all'iniziativa «UN LIBRO PER AMICO», come testimonial:

Luigi Negri, vescovo di San Marino e Montefeltro
Mario Mauro, europarlamentare Ppe, rappresentante Ocse
Pippo Corigliano, Ingegnere, responsabile Ufficio informazioni Opus Dei in Italia
Eugenio Corti, romanziere
P. Livio Fanzaga, direttore di Radio Maria
Dario Carella, giornalista, vicedirettore Tgr Rai
Carlo Panzeri, vicedirettore Rete 4
Alessandro d'Avenia, insegnante e romanziere
Antonio Palmieri, parlamentare, membro della Commissione Cultura della Camera
Giancarlo Cesana, professore di Igiene, Università degli Studi Mi-Bicocca
Michele Brambilla, giornalista, inviato de La Stampa
Giorgio Vittadini, docente universitario, presidente Fondazione per la Sussidiarietà
Franco Nembrini, rettore del centro scolastico La Traccia (Calcinate)
Aldo Maria Valli, giornalista, vaticanista Tg1 Rai, con la moglie Serena Cammelli, pubblicista e scrittrice
Gianfranco Fabi, editorialista ilSole24Ore
Raffaello Vignali, parlamentare, fondatore dell'Associazione Liberi di educare, liberi di costruire
Massimo Pandolfi, giornalista, caporedattore Qn, presidente Club Inguaribile voglia di vivere
Giuseppe Baiocchi, notista Corriere della sera
Camillo Fornasieri, direttore Centro Culturale di Milano
Michele Mardegan, avvocato, presidente della Commissione Cultura del Consiglio Comunale di Milano
Fra Beppe Prioli, fondatore Associazione La Fraternità
Don Gabriele Mangiarotti, direttore www.culturacattolica.it
Lina Callegari, insegnante, assessore alla Cultura Comune di Fidenza
Claudio Marcellino, insegnante, segretario generale Scuole Faes Milano
Corrado Angelelli, partner Studio Freshfields
Javier Martínez-Brocal, direttore Rome Reports
Mauro della Porta Raffo, editorialista
Maria Gloria Riva, religiosa contemplativa
Armando Fumagalli, docente universitario
Don Damiano Galbusera, sacerdote salesiano e docente
Luciano Garibaldi, giornalista e scrittore
Gianfranco Lauretano, scrittore
Chiara Toffoletto, story editor
Ugo Finetti, giornalista e storico
Bruno Amadio, direttore Collegio universitario Milano Accademia
Luigi Mascheroni, giornalista, redazione Cultura de ilGiornale
Francesco Arlanch, sceneggiatore
Paul Freeman, Associazione Culturale Cattolica Zammerù Maskil
Angela Pellicciari, storico
Carlo Alessandro Landini, compositore
Don Marco Barbetta, parroco
Luca Pesenti, sociologo, Università Cattolica Sacro Cuore
Arrigo Cavallina, scrittore
Nicoletta Sipos, giornalista settimanale Chi
Ambrogio Risari, architetto
Don Mauro Leonardi, sacerdote e scrittore
Mario Iannaccone, giornalista e scrittore
Fabrizio Angellelli, dottore commercialista
Saverio Sgroi, direttore di Cogito et Volo
Vincenzo Merlo, insegnante e pubblicista
Chiara Bertoglio, musicista
Luisa Cotta Ramosino, sceneggiatrice
Massimo Venuti, musicologo
Davide Coltro, pittore
Alessandro Ramberti, direttore Edizioni Fara
Bobo Persico, insegnante e pubblicista
Don Francesco Castelli, storico
Marcella Manghi, pubblicista e scrittrice
Marco Meschini, storico
Gianmario Liuni, musicista
Chiara Ferla Lodigiani, sceneggiatrice
Luca Gallesi, pubblicista e scrittore
Benedetto Ippolito, docente universitario
Giuseppe Ghini, docente universitario
Andrea Gianelli, insegnante e scrittore
Sergio Rossi, direttore Collegio Universitario delle Peschiere (Ge)
Antonio Monteleone, medico, responsabile Relazioni istituzionali e scientifiche Anni Azzurri
Giovanni Fighera, insegnante e scrittore
Roberto Zambiasi, dottore commercialista
Giuliano Ladolfi, insegnante
Giuseppina Manduca Sorci, scrittrice
Marco Respinti, giornalista
Paola Scaglione, insegnante e scrittrice
Maurizio de Bortoli, scrittore
Ester Capucciati, insegnante e scrittrice
Vittorio Varvaro, scrittore
Aldo Spranzi, docente universitario e scrittore
Laura Cotta Ramosino, sceneggiatore
Antonio Giulianelli, studente
Paolo Braga, docente universitario
Paolo Pugni, scrittore
Enzo Arborea, direttore Collegio universitario Castelbarco
Daniele Gigli, archivista

Condividi questo articolo

Submit to Delicious Submit to Digg Submit to Facebook Submit to Google Bookmarks Submit to Stumbleupon Submit to Technorati Submit to Twitter Submit to LinkedIn

Ibreviary-Prega e medita online

newsletter del sito

Iscriviti alla nostra newsletters per essere aggiornato settimanalmente sui contenuti del sito
famiglia-5 Petizione in difesa della Famiglia

Firma e diffondi questa petizione a difesa della libertà d'opinione e della libertà religiosa. Si sta strumentalizzando il contrasto all'omofobia per condannare al silenzio chi non vuole introdurre il matrimonio omosessuale.

Destinatario: Al Presidente della Repubblica, ai Presidenti di Camera e Senato, ai Presidenti dei gruppi di Camera e Senato: " Egr. Presidente, in nome della Costituzione italiana (art.29) le chiediamo di difendere la famiglia, unione fondata su un uomo e una donna, da ogni iniziativa legislativa che punti a demolirla, nello specifico: - legge contro l’omofobia; - legge sul matrimonio tra persone dello stesso sesso; - adozioni di bambini da parte di coppie dello stesso sesso; - educazione all’ideologia gender e linee guida Oms sull’educazione sessuale nelle scuole."

Abbiamo 429 visitatori e nessun utente online

Visite agli articoli
35225342
Build and Design
by Paul Freeman sDg
www.paulfreeman.it

partner di
Oriente Cristiano
www.orientecristiano.com

Novae Terrae
www.novaeterrae.eu