XIX domenica del tempo ordinario - Anno B

Colletta
Dio onnipotente ed eterno,
che ci dai il privilegio di chiamarti Padre,
fa' crescere in noi lo spirito di figli adottivi,
perché possiamo entrare
nell'eredità che ci hai promesso.
Per il nostro Signore Gesù Cristo...
 

XVIII domenica del tempo ordinario - Anno B

Colletta
Mostraci la tua continua benevolenza, o Padre,
e assisti il tuo popolo,
che ti riconosce suo pastore e guida;
rinnova l'opera della tua creazione
e custodisci ciò che hai rinnovato.
Per il nostro Signore Gesù Cristo...
 

Il Perdono di Assisi

L'INDULGENZA
 

Angolo dell'orazione Agosto 2015

Questo mese preghiamo per..

Generale:  "Perché,  quanti operano nel campo del volontariato si impegnino, con generosità, al servizio dei bisognosi.”

Missionaria: “Perché uscendo da noi stessi, sappiamo farci prossimo di quanti si trovano nelle periferie delle relazioni umane e sociali.”

Dei Vescovi: “Perché gli operatori della Pastorale del Mare manifestino l'amore di Dio, nella loro attenzione ai problemi dei naviganti.”

Del Sito:  "Perché i vescovi, ricolmi del massimo grado e grazia del sacerdozio, possano assumersi con amore, responsabilmente e con coraggio la cura del gregge loro affidato, senza atteggiamenti e scelte che riconducano alla Sindrome di Giona".
 

Continua ricerca dei beni eterni

O Dio, nostra forza e nostra speranza,
senza di te nulla esiste di valido e di santo;
effondi su di noi la tua misericordia
perché, da te sorretti e guidati,
usiamo saggiamente dei beni terreni
nella continua ricerca dei beni eterni. (colletta del giorno)

Continua ricerca dei beni eterni.
Dove hai il tuo cuore?
Dove hai i tuoi pensieri?
Dove hai i tuoi passi?

Non potrai essere cittadino della terra se prima non sei cittadino del Cielo.
Non potrai valorizzare ogni bene della terra e nemmeno ogni affetto
se non metti nell'altro piatto della bilancia della tua vita, l'Eternità.
L'Eternità, il volto di Dio in Cristo.
Non sarai fecondo, ovunque, se non ti fai permeare radicalmente, con violenza evangelica,
con gioia e speranza, dalla sobria ebbrezza nello Spirito.

Sobria, perché non ti appartieni,
Ebbrezza, perché santo, separato.. sei cittadino del Cielo ed hai nostalgia della tua Casa,
nello Spirito, perché è Lui che ti conduce fuori, verso l'altro, oltre te stesso per scoprire te stesso.

Da quello che cerchi e ricerchi, si scoprirà a chi appartieni.