Solennità di Pentecoste - Anno B

O Padre, che nel mistero della Pentecoste santifichi la tua Chiesa in ogni popolo e nazione, diffondi sino ai confini della terra i doni dello Spirito Santo, e continua oggi, nella comunità dei credenti, i prodigi che hai operato agli inizi della predicazione del Vangelo.
 

San Mattia Apostolo

O Dio, che hai voluto aggregare san Mattia al collegio degli Apostoli, per sua intercessione concedi a noi, che abbiamo ricevuto in sorte la tua amicizia, di essere contati nel numero degli eletti.

Prima Lettura  At 1, 15-17. 20-26
La sorte cadde su Mattia, che fu associato agli undici apostoli.

Dagli Atti degli Apostoli
In quei giorni, Pietro si alzò in mezzo ai fratelli (il numero delle persone radunate era circa centoventi) e disse: «Fratelli, era necessario che si adempisse ciò che nella Scrittura fu predetto dallo Spirito Santo per bocca di Davide riguardo a Giuda, che fece da guida a quelli che arrestarono Gesù. Egli era stato del nostro numero e aveva avuto in sorte lo stesso nostro ministero. Infatti sta scritto nel libro dei Salmi: La sua dimora diventi deserta, e nessuno vi abiti, il suo incarico lo prenda un altro. 
Bisogna dunque che tra coloro che ci furono compagni per tutto il tempo in cui il Signore Gesù ha vissuto in mezzo a noi, incominciando dal battesimo di Giovanni fino al giorno in cui è stato di tra noi assunto in cielo, uno divenga, insieme a noi, testimone della sua risurrezione». 
Ne furono proposti due, Giuseppe detto Barsabba, che era soprannominato Giusto, e Mattia. Allora essi pregarono dicendo: «Tu, Signore, che conosci il cuore di tutti, mostraci quale di questi due hai designato a prendere il posto in questo ministero e apostolato che Giuda ha abbandonato per andarsene al posto da lui scelto». 
Gettarono quindi le sorti su di loro e la sorte cadde su Mattia, che fu associato agli undici apostoli. 

Salmo Responsoriale  Dal Salmo 112

Il Signore mi ha scelto tra i poveri.

Lodate, servi del Signore, 
lodate il nome del Signore. 
Sia benedetto il nome del Signore, 
ora e sempre. 

Dal sorgere del sole al suo tramonto 
sia lodato il nome del Signore. 
Su tutti i popoli eccelso è il Signore, 
più alta dei cieli è la sua gloria. 

Chi è pari al Signore nostro Dio 
che siede nell'alto 
e si china a guardare 
nei cieli e sulla terra? 

Solleva l'indigente dalla polvere, 
dall'immondizia rialza il povero, 
per farlo sedere tra i principi, 
tra i principi del suo popolo.

Canto al Vangelo  Cf Gv 15,16
Alleluia, alleluia.
Io vi ho scelti di mezzo al mondo, dice il Signore,
perché andiate e portiate frutto,
e il vostro frutto sia duraturo.
Alleluia.
 

Vergine padre, figlio del tuo figlio



Vergine padre, figlio del tuo figlio
Umile, silente e santo tra le creature
Nel Nuovo Adamo, sei il primo dei nuovi Adamo
Il tuo silenzio zittisce il nemico e rende vane le chiacchiere dell’uomo
La tua obbedienza e il tuo santo timore hanno anticipato il tuo battesimo
Il Padre sempre è ricolmo di gioia del tuo essere immagine della Sua paternità.
Sposo perfetto, padre esemplare,
La sempre Ancella del Signore ti obbediva, ma tu avresti voluto stare ai suoi piedi
Il Cristo Signore sostenevi tra le tue braccia, ma avresti voluto scomparire nelle sue piccole mani
Sei stato modello perfetto di cristiano anonimo
In te lode profonda e santo timore
Di te nessuna parola, perché la Parola potesse avere tutto
In te integrità, senza concessioni
In te giustizia, spalancata dalle vie della Misericordia
In te servizio instancabile, per dare gloria Dio
In te l’opera delle mani delle mani che santifica, il tuo e l’altrui lavoro
In te pietà
In te pazienza
In te mitezza
In te forza
In te purezza
In te temperanza
In te custodia, per essere custode e patrono della Chiesa di Cristo.

Paul Freeman

 
Colletta
Esulti di santa gioia la tua Chiesa,
o Padre,
per il mistero che celebra
in questa liturgia di lode,
poiché nel tuo Figlio asceso al cielo
la nostra umanità è innalzata accanto a te,
e noi, membra del suo corpo,
viviamo nella speranza
di raggiungere Cristo,
nostro capo, nella gloria.
Egli è Dio, e vive e regna con te... 
 

Angolo dell'orazione Maggio 2015

Questo mese preghiamo per..

Generale:  "Perché, rifiutando la cultura dell'indifferenza, possiamo prenderci cura delle sofferenze del prossimo, particolarmente dei malati e dei poveri.”

Missionaria: “Perché l'intercessione di Maria aiuti i cristiani che vivono in contesti secolarizzati a rendersi disponibili per annunciare Gesù.”

Dei Vescovi: “Perché le Conferenze Episcopali portino il loro contributo molteplice e fecondo per realizzare il senso di collegialità nella Chiesa.”

Del Sito:  "Perché i vescovi, ricolmi del massimo grado e grazia del sacerdozio, possano assumersi con amore, responsabilmente e con coraggio la cura del gregge loro affidato, senza atteggiamenti e scelte che riconducano alla Sindrome di Giona".