Nel giorno della nostra salvezza

auguri Francesco Natale 2015
Exultemus in die salutis nostrae («Esultiamo nel giorno della nostra salvezza»): sono le parole — tratte dal sermone 29 di san Leone Magno — che Papa Francesco ha scelto quest’anno per il biglietto di auguri natalizi. Sul cartoncino, stampato dalla Tipografia Vaticana, è riprodotta anche l’immagine dell’acquaforte «Gesù Bambino adorato dagli angeli» di Carlo Maratti (Maratta). Nato nel 1625 a San Germano di Camerano (Ancona), Maratti è stato una figura centrale della pittura italiana della seconda metà del Seicento. Formatosi a Roma (dove morì nel 1713) alla scuola di Andrea Sacchi, tra i massimi esponenti del classicismo, è autore di importanti opere sacre che ancora oggi è possibile ammirare in Vaticano e in alcune chiese della città. Significativa anche la sua attività di incisore, caratterizzata in particolare dall’uso di diversi livelli di ombreggiatura e dall’abilità di creare artistiche composizioni in spazi ristretti.

© Osservatore Romano - 24 dicembre 2015