VITA UMANA, PRIMA MERAVIGLIA

Riceviamo e pubblichiamo:

Incontro a Roma Eur per la XXXVII Giornata per la Vita

Domenica prossima, 1° febbraio, alle ore 11.20, nella sala conferenze della Parrocchia di San Josemaría Escrivá, fondatore dell'Opus Dei, proiezione del film, "La vita umana, prima meraviglia", presentato e commentato da SARA DEODATI, vice-presidente del Centro di aiuto alla Vita (CAV) di Roma Palatino. A seguito dell'incontro saranno ricordate storia e finalità delle "Giornate per la Vita", indette dalla Conferenza Episcopale Italiana (CEI) dopo l'approvazione della legge che ha "legalizzato" l'aborto nel nostro Paese (l, n. 194/1978). Il titolo del Messaggio di questa XXXVII edizione della Giornata per la Vita è "Solidali per la vita". Per info sull'incontro (in allegato locandina): http://www.psanjosemaria.it/.

Con l'occasione si invita a visitare la pagina facebook dedicata al Vescovo che ha "inventato" nel 1979 le Giornate per la vita: “Mons. Fiordelli e la difesa sociale della famiglia

https://www.facebook.com/pages/Mons-Fiordelli-e-la-difesa-sociale-della-Famiglia/719167061513496).

Ringraziando per l’attenzione. I nostri più cordiali saluti.

Gli Amici del Timone-Roma

 

Quell’enciclica sempre più attuale

di GIULIA GALEOTTI

È veramente prezioso il richiamo recentemente fatto da Papa Francesco a quella che resta, di fatto, l’enciclica meno compresa e meno apprezzata nella storia dei pontificati dell’età contemporanea.
 

Più spaventoso di un film dell’orrore

di GAETANO VALLINI

«Alla fine della guerra ho realizzato un film che doveva mostrare al mondo la realtà dei campi di concentramento. Orribile. Molto più orribile di un film dell’orrore. Nessuno ha voluto vederlo. Ma il ricordo di quel film non mi ha mai abbandonato». A parlare non è un regista qualunque, ma Alfred Hitchcock, che nel 1970 racconta al cofondatore della Cinémathequè française , Henri Laglois, di quel progetto mai ultimato, freddamente intitolato German Concentration Camps Factual Survey («Indagine fattuale sui campi di concentramento tedeschi»), ma che turbò non poco il re del brivido, autore di Psyco e di altri film ad alto tasso di adrernalina.
 
INTERVENTO DELL’AVV. GIANFRANCO AMATO
SOCIO FONDATORE VITA E'
PRESIDENTE DELL’ASSOCIAZIONE “GIURISTI PER LA VITA” Signor Presidente,


Onorevoli Senatori,
prima di rassegnare alcune considerazioni in merito allo schema di Testo Unificato recante «Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze», mi corre l’obbligo di formulare un sincero ringraziamento per l’invito rivolto all’associazione Giuristi per la Vita di partecipare all’odierna audizione.
 
Auditorium Testori - Sabato 17 gennaio 2015
Dopo i saluti istituzionali di Cristina Cappellini (Assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia), l'introduzione ai lavori è a cura di Massimo Introvigne (Presidente Comitato "Sì alla Famiglia"). Intervengono: Costanza Miriano (Giornalista), Mario Adinolfi (Direttore del quotidiano "La Croce") , Padre Maurizio Botta (Congregazione dell'Oratorio di San Filippo Neri), Marco Scicchitano (Ricercatore clinico ITCI, coordinatore progetto Pioneer). Conclusioni di Massimiliano Romeo (Primo firmatario mozione Giornata della famiglia) e di Roberto Maroni (Presidente di Regione Lombardia)



Clicca sull'icona con il tasto destro del mouse "salva oggetto con nome.." per scaricare l'audio in mp3

qui il video


Qui il testo dell'Intervento di Massimo Introvigne
Intervento di Massimo Introvigne al convegno Difendere la Famiglia per difendere la Comunità

Qui ul piccolo video riassuntivo
https://www.facebook.com/video.php?v=544306619005342&set=vb.433351943434144&type=2&theater



 
Buon pomeriggio dai mostri di Milano.

Grazie alla Regione Lombardia per avere promosso e organizzato questa iniziativa, e ancora di più per avere tenuto duro di fronte a una colossale mistificazione che ha trasformato un convegno sulla famiglia in una sorta di clinica degli orrori dove si accusano gli omosessuali di essere malati e se ne organizza a forza la cura. Ma grazie anche ai mistificatori. Temevo di trovarmi di fronte a un convegno sulla famiglia come se fanno tanti, forse anche un po' noioso, e - da sociologo - mi si offre invece un'occasione straordinaria per studiare quello che ho sempre studiato, i panici morali alimentati dalla diffusione di notizie false.

Il pubblico però è qui per sentir parlare del tema del convegno, cioè della famiglia. Lo introduco proponendo quattro tesi.
 

Difendere la Famiglia per difendere la Comunità

Da non perdere

Incontro a difesa della famiglia organizzato dalla Regione Lombardia in collaborazione con Alleanza Cattolica, Fondazione Tempi, Obiettivo Chaire, Nonni 2.0

Sabato 17 gennaio 2015, ore 15:00

Palazzo Regione Lombardia
Auditorium Testori
Piazza Città di Lombardia 1 - Milano



PROGRAMMA

SALUTI INIZIALI

Cristina Cappellini
Assessore alle Culture, Identità e Autonomie

INTRODUCE

Massimo Introvigne
Presidente Comitato “Sì alla Famiglia”

MODERA

Luigi Amicone
Direttore del Settimanale “Tempi”
 

La ‘ndrangheta non ha nulla di cristiano

REGGIO CALABRIA, 3. «La ‘ndrangheta non ha nulla di cristiano. È altro dal cristianesimo, dalla Chiesa. Non è solo un’organizzazione criminale che, come tante altre, vuole realizzare i propri illeciti affari con mezzi altrettanto illeciti e illegali, ma — attraverso un uso distorto e strumentale di riti religiosi e di formule che scimmiottano il sacro — si pone come una vera e propria forma di religiosità capovolta, di sacralità atea, di negazione dell’unico vero Dio».