Rassegna stampa etica

Libertà di coscienza al voto del DDL Cirinnà.

narciso caravaggioLa grande truffa

Ma il problema vero è:
la coscienza è libera?

Perché se non è libera come può produrre scelte civili e liberanti?

In realtà siamo un paese a sovranità limitata
non tanto per le pressioni esterne che, inevitabilmente, sono tante e ci sono,
ma piuttosto per le pressioni interne, quelle che partono da un cuore intossicato.
Certo, capace di bene, ma anche ferito da desideri disordinati,
che,come un folle cerca di pulirsi da sé con un sapone allo sterco ed una spugna lercia.

Illusi. Doppiamente illusi, perché ipocriti.

Per tale motivo l'unico appiglio luminoso, fecondo, utile al bene comune è una rinnovata coscienza naturale, via via scoperta, liberata e liberante, che viene illuminata e rimane salda nella luce del Vangelo.
La coscienza è cosa serissima e pare che da tempo le agenzie educative (Famiglia, Scuola, Parrocchie, ecc.) lo abbiano dimenticato.

Paul Freeman

Romano Guardini e la Coscienza



Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list di cristiano cattolico. Conforme al Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n.196, per la tutela delle persone e e il rispetto del trattamento di dati personali, in ogni momento è possibile modificare o cancellare i dati presenti nel nostro archivio.
Per cancellarsi usare la stessa mail usata al momento dell'iscrizione.

Build and Design
by Paul Freeman sDg

partner di
Novae Terrae
www.novaeterrae.eu